Miti e Leggende 32 sapete che il melone

Tempo per la lettura: 2 minuti

meloneUna leggenda del popolo Armeno racconta che una mattina, di buon ora, un cetriolo iniziò a cantare, convinto di essere il migliore tra tutti i frutti. Lo sentì il melone, che decise di dargli una lezione di modestia, gli si accostò e disse: ” Tu sei certo il migliore fino a quando non ci sono io, ma appena io sono maturo, chi si ricorda più di te?”.

Il racconto è breve ma ci fa capire come il melone sia uno dei frutti più gustosi e saporiti dell’ESTATE fin dalla notte dei tempi e particolarmente buono se servito fresco.

Origine: il Melone (Cucumis melo – famiglia delle Cucurbitacee) ha presumibilmente la sua origine in Asia. Arrivò in Italia attraverso l’Egitto, nel  periodo della Roma Imperiale, anche se in Sardegna ci sono tracce più antiche che ci portano indietro nel tempo fino al 1100 – 1300 a.C..

Esistono tre diverse varietà: Estivo (retato), Cantalupo ed Invernale (giallo/verde con polpa bianca).

Proprietà (1) : è un ottimo dissetante (90% di acqua) e buon dietetico poiché contiene al suo interno diversi Sali minerali come il Potassio, il Calcio ed il Fosforo nonché numerose vitamine del gruppo B, la Vitamina A e C..

Le sue proprietà più importati sono:

  • Le TRE “D” Dissetante, Drenante e Depurativa ha in se questa tutte queste azioni sinergiche semplicemente dovuti alla sua composizione propria e naturale.
  • Aiuta a combattere l’osteoporosi per la quantità di Calcio e fosforo, elemti utilissimi per la salute delle ossa.
  • Sostiene il sistema nervoso per la presenza della vitamina B6 all’interno dei principi chimici e sembrerebbe che il melone sia indicato per combattere stati depressivi.
  • Contro l’osteoporosi. Calcio e fosforo (presenti in grandi quantità) sono utili per la salute delle ossa. Specialmente quando una persona è anziana ed è a rischio di osteoporosi.
  • Potere antiossidante. Il melone è ricco di sostanze con azione antiossidante e offre dunque una difesa maggiore contro l’ossidazione cellulare. La vitamina A e la C sono alcuni dei componenti che sostengono questa lotta.

 

Fonte:

(1) http://www.valori-alimenti.com/nutrizionali/tabella09181.php

Photo in evidence Image courtesy of khumthong at FreeDigitalPhotos.net

Photo 1 at the top Image courtesy of nenetus at FreeDigitalPhotos.net

Potrebbero interessarti anche...