Oracolo e Tarocchi – Strade speciali di un linguaggio diverso

Tempo per la lettura: 1

articolo di Malika Zambelli

“Come è possibile che tre carte mi svelino la verità?
L’universo fa si che tre carte mi dicano la verità?
Tutto nell’universo vuole svelarti la verità! Tu devi imparare a leggerla! I tarocchi sono un linguaggio. Studialo”. (A.Jodorowsky)
L’oracolo è tematico, i tarocchi invece hanno un linguaggio universale fisso, sono sempre 78 e si suddividono tra i 22 arcani maggiori che trattano sempre il tema della ricerca e del viaggio dell’anima, e i 56 arcani minori che sono sempre suddivisi nei 4 semi, bastoni, coppe, spade e denari.
Si dice che gli oracoli siano un veicolo utilizzato da esseri di altre dimensioni per farci giungere dei messaggi, i tarocchi invece sono dei messaggi cifrati in codice mandati dall’ universo attraverso il suo linguaggio, vanno decodificati e studiati, è uno studio molto lungo e complesso, i tarocchi sono archetipi e come tu ben sai ogni archetipo racchiude un mondo.
Diciamo che gli oracoli si possono leggere tranquillamente attraverso il libretto d’istruzioni, i tarocchi no.
Sia gli oracoli che i tarocchi si basano sul principio di sincronicità e sulla legge di attrazione, ecco perché si estrae sempre la carta giusta in relazione alla domanda posta.
Photo from PIXABAY by cocoparisienne

Potrebbero interessarti anche...